Appello ai lavoratori del settore auto dell'America Latina - Alla partecipazione al Secondo incontro latinoamericano delle fabbriche recuperate dai lavoratori

Nel momento attuale di difficoltà del capitalismo uno dei settori più colpiti dalla crisi generale di sovrapproduzione è quello automobilistico. Ciò implica un’offensiva generale contro i lavoratori da parte delle grandi multinazionali del settore che vorrebbero farci pagare i danni provacati dalla crisi tramite licenziamenti, chiusura di fabbriche, perdita di diritti, terziarizzazione, ecc...

Colpiti da questi attacchi, come lavoratori del comparto abbiamo reagito in tutto il mondo, dagli USA all’Europa, dall’America Latina al sud-est asiatico. Abbiamo realizzato ogni tipo d’azione di lotta in difesa di posti e condizioni di lavoro, come scioperi ed occupazioni di fabbriche. In Venezuela, ed in particolare nello stato di Anzoátegui, abbiamo condotto una strenua lotta nelle imprese MMC automotriz, Vivex e Macusa, con le fabbriche occupate per settimane. Nel caso di MMC due compagni hanno perso la vita durante un attacco poliziesco per liberare gli impianti.

Grazie a questa lotta dura abbiamo ottenuto un successo sul padrone con il riconoscimento di rivendicazioni storiche per gli operai di MMC quali il pagamento dei salari maturati durante gli oltre cinquanta giorni d’occupazione. Ora la fabbrica sta tornando alle sue attività, ma la lotta continua. I compagni di Vivex invece proseguono nell’occupazione fin quando il governo bolivariano non nazionalizzerà l’impresa.

Noi lavoratori del settore automobilistico dobbiamo organizzarci per fermare l’offensiva dei padroni e sviluppare una strategia internazionale di lotta contro i progetti delle multinazionali. Per questo, come firmatari di questo documento, appoggiamo la celebrazione del Secondo Incontro Latinoamericano delle Imprese Recuperate, a cui parteciperemo come lavoratori ed esponenti sindacali del comparto automobilistico, per dicutere i problemi dei lavoratori del comparto e della lotta per il controllo operaio e la nazionalizzazione come alternativa alla crisi del settore. Ci appelliamo quindi a tutti i lavoratori del settore auto in America Latina, USA, Canada e ad ogni organizzazione sindacale di settore affinché partecipino a questo secondo incontro latinoamericano di imprese recuperate che si celebrerà il 25, 26 e 27 di giugno a Caracas, in Venezuela.

Firmato

Félix Martínez, segretario generale di Singetran (Sindicato de trabajadores Nueva generación di MMC/Mitsubishi-Venezuela )

Yeant Sabino, segretario generale di Sindicato Sutra-Vivex (fabbrica occupata di cristalli per automobili)

Visita il sito del Freteco (Il Fronte rivoluzionario dei lavoratori delle imprese occupate)

Source: FalceMartello

Join us

If you want more information about joining the IMT, fill in this form. We will get back to you as soon as possible.